Bruxismo

BRUXISMO, bite personalizzato!

Definizione del Bruxismo

Il bruxismo è considerato in gnatologia una parafunzione, cioè una funzione non utile per il paziente e consiste nel serrare e digrignare i denti durante le ore del sonno con intensità e modalità diverse per paziente, ciò avviene soprattutto nelle prime ore del sonno. La terapia del bruxismo richiede una personalizzazione di intervento affidata ad un Ortognatodontista.

Cause del bruxismo notturno

Le cause che inducono il bruxismo sono oggetto di discussione tutt'oggi da parte della comunità scientifica internazionale, sono comunque state individuate cause principali.

La prima causa è legata a fattori meccanici, uno scorretto allineamento delle arcate dentali quindi con posizioni scorrette rispetto alle loro funzioni. Un'altra causa legata al fattore meccanico del bruxismo notturno è la presenza di  corone protesiche con altezze non corrette rispetto ai denti presenti, ciò comporta una chiusura e apertura della mandibola anomala, comportando quindi problemi di bruxismo notturno.

Un'altra causa diffusa del bruxismo notturno è legato ad un fattore psicologico, il bruxismo è spesso considerato un tic dovuto ad un accumolo di stress del giorno. 

Conseguenze del bruxismo notturno

Le conseguenze possono essere più o meno gravi a seconda dell'intensità del disturbo di bruxismo notturno, con il passare del tempo il digrignare i denti porta all'usura dei canini e incisivi laterali, successivamente ad un appiattimento della superficie dei denti per la totale scomparsa delle cuspidi dei molari.

Un'altra conseguenza del bruxismo è legata all'estetica dei del sorriso dovuta alla perdita d'altezza dei denti e la conseguente formazione di rughe agli angoli della bocca che danno un aspetto "vecchio" al paziente.

Conseguenze importanti legate al bruxismo notturno sono  nelle gengive ed in generale al parodonto, cioè il legamento che lega il dente alle ossa mascellari. Inoltre con il tempo possiamo assistere a fratture di denti e aumento della sensibilità al freddo.

Una conseguenza più grave del bruxismo notturno èl'alterazione progressive all'articolazione temporo-mandibolare (A.T.M.) e alle contratture dolorose della muscolatura del collo conseguenti al continuo lavoro asimmetrico dei muscoli elevatori della mandibola.

Come eliminare il bruxismo notturno

La terapia utilizzata per curare i problemi di bruxismo notturno è legata all'utilizzo del bite, dispositivo da inserire nelle ore notturne per periodi stabiliti insieme al dentista. il bite è uno strumento realizzato su misura del paziente attraverso un'apposita impronta delle arcate dentali, può variare la sua durezza e forma in modo da regolare l'altezza di occlusione mandibolare per allentare le tensioni a carico dei muscoli elevatori della mandibola.

Lo spessore del bite permette alla mandibola di chiudersi senza vincoli in equilibrio muscolare, favorendo la decontratturazione dei gruppi muscolari coinvolti. Il bite è importante anche per impedire la progressiva usura dei denti. E' importante che il bite si progettato per igni singolo caso per riuscire ad limitare e progressivamente a far scomparire i problemi di bruxismo notturno.

Il bite è lo strumento per la terapia di guarigione da bruxismo notturno, e non la terapia stessa, ciò vuol dire che bisogna eseguire scupolosamente tutte le indicazione del dentista, specializzato in gnatologia, da eseguire a domicilio e variare il bite man mano che si hanno dei miglioramenti fino alla completa sparizione del problema. Sono quindi indispensabili visite di controllo durante la terapia

Studio Odontoiatrico Associato
Dr.ssa Bonadonna - Dr. Mazzanti

Viale L. Da Vinci 114 - 00145 Roma
P.IVA: 03561451000
declino responsabilità
Privacy Policy
Cookie Policy
bonadonna.mazzanti@tiscali.it

ORARIO DI APERTURA

Lunedì 9:00 - 13:00 / 14:00 - 20:00
Martedì 9:00 - 13:00 / 14:00 - 20:00
Mercoledì 9:00 - 13:00 / 14:00 - 20:00
Giovedì 9:00 - 13:00 / 14:00 - 20:00
Venerdì 9:00 - 13:00 / 14:00 - 20:00
Sabato Chiuso
Domenica Chiuso

Dott. Stefano Mazzanti - Albo Provinciale degli Odontoiatri di ROMA (Ordine della Provincia di ROMA) n. 0000000533
Dott.ssa Roberta Bonadonna - Albo Provinciale degli Odontoiatri di ROMA (Ordine della Provincia di ROMA) n. 0000000526


Tutte le informazioni pubblicate nel presente sito web sono diramate nel pieno rispetto delle linee guida del Codice di Deontologia Medica sulla "Pubblicità dell'informazione sanitaria" del 06/04/2007.
AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non devono essere intese come sostitutive del parere clinico del medico, pertanto non vanno utilizzate
come strumento di autodiagnosi o di automedicazione. I consigli forniti via e-mail vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento.
La visita medica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

dentisti-italia.it

© 2019. «powered by Dentisti Italia».
E' severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.